• La Manina Golosa

Focaccia velocissima e facile della nonna (non la mia però)

Ciao amici! Eccoci qui, con il primissimo post del 2021, nonché con la prima focaccia dell'anno!


Avete stilato la lista di buoni propositi?


Per me, niente cose tipo fare più sport o leggere di più. Ho capito che con me non funzionano e, inoltre, ho accettato il fatto di essere una persona incostante e pigra.

Ogni volta che mi prendo del tempo per fare una corsetta (mmm...la passeggiata è più credibile) o per aprire un libro, lo vedo già come un gran obiettivo e sono felice. Non penso che potrei farlo di più, perché in fondo faccio anche altre cose e va bene così :-).


I miei propositi quest'anno sono un po' diversi ma sono le cose che in questo 2020 mi hanno fatto da guida e da àncora.

Il 2020 è stato un anno duro per tutti.

Se penso al mio 2020, lo immagino come un quadro in cui il Covid è solo la cornice. Sulla tela c'è un gran casino. Come il carnevale di Arlecchino di Joan Mirò.


Quest'anno però mi è servito, per rinforzarmi e rimettere insieme i pezzi che avevo perso per strada.


Le mie parole sono state: sgretolarsi, rialzarsi, ricomporsi.


I miei propositi, non in ordine di priorità, sono questi:


- stare bene e sorridere alla vita, sempre, anche quando mi mette davanti a qualche difficoltà. Ho capito che l'ottimismo per me è il miglior motore e che soffermarmi sulla soluzione anziché sul problema, mi fa risparmiare tantissime energie.


- Continuare a fare le cose che faccio con amore e passione, anche quelle per cui non sono portata o per cui non impazzisco. Quando crediamo di non amare qualcosa, come un lavoro in particolare, possiamo scegliere di farlo con malavoglia o di farlo nel miglior modo possibile. (Avevo letto così in un libro di cui non ricordo nè titolo nè autore, se lo trovo ve lo dico!). Nel secondo caso, ho davvero visto che l'entusiasmo dà un valore aggiunto e che, oltre alla soddisfazione, scopriamo anche che non era poi così male come sembrava!


- Spronare me stessa a uscire quotidianamente dalla confort zone. Quante volte ho fatto cose diverse dal solito, e proprio per questo me le ricordo con piacere?

"Ti ricordi quella volta che mamma ha preso la macchina e ha guidato fino al mare, solo per metterci in piedi dentro e ascoltare il suono delle onde?"

Non vedo l'ora di farlo con il mio bambino!

Propositi a parte, ora torniamo alla ricetta della focaccia.

Una focaccia velocissima da preparare, semplice e con una ricetta tramandata di famiglia in famiglia.

Per fare questa focaccia non serve la planetaria nè aspettare ore e ore per la lievitazione, è una focaccia d'"emergenza", per quando all'ora di merenda vi rendete conto che non avete nulla per cena.

Ingredienti:

  • 350 gr di farina Manitoba

  • 2 cucchiai di olio extravergine

  • 2 cucchiaini di zucchero

  • mezzo cucchiaino di sale

  • 5 gr di lievito secco attivo (il mastro fornaio per intenderci) o 10 gr di quello fresco

  • 210 ml di acqua tiepida

  • Rosmarino, olive, sale, olio per la superficie q.b.


Preparazione :

Sciogliere il lievito con poca acqua e aggiungere lo zucchero. Mescolare la farina con il sale e aggiungere il lievito sciolto, l'olio e la rimanente acqua. Mescolare bene, deve risultare un composto elastico.

Riposare 2 ore coperto da pellicola trasparente e un panno al riparo da correnti d'aria. Riprendere l'impasto e lavorarlo un pochino, stenderlo con le mani su una teglia oliata. A me piace stenderla poco e farla bella alta! Fare i buchi con le dita e aggiungere il condimento (olive nere tagfiasche, rosmarino, pomodorini, cipolla a fettine...). Far riposare coperta ancora 30 minuti. Prima di infornarla versare ancora un po' di olio e aggiungere un pizzico di sale. Infornare a 200 gradi per 20 minuti.


Voilà!



E i vostri propositi, quali sono?

Maria Sole

2,278 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

CONTATTAMI

© 2018 La Manina Golosa. Proudly made in AlternativeADV

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon